Assicurazione della Qualità

ASSICURAZIONE DELLA QUALITÀ

Il sistema di Assicurazione della Qualità (AQ) del Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica (D.A.D.U.) è gestito dal Gruppo di Lavoro per l’Assicurazione di Qualità (GdL–AQ) coadiuvata dal referente per la Qualità (RAQ–D), con il compito di governare i processi che presiedono l’insieme delle evidenze da fornire per dimostrare l’efficienza e l’efficacia del sistema stesso. Nel rispetto del più ampio processo di assicurazione della qualità di Ateneo, il referente per la qualità si raccorda con il Presidio di Qualità, il Nucleo di Valutazione e l’Ufficio di Qualità per favorire e coordinare la predisposizione di documenti e relazioni – annuali e periodiche – utili a perseguire, verificare e dimostrare il miglioramento continuo della didattica offerta e della ricerca svolta. All’interno dei suddetti processi, il Direttore del Dipartimento partecipa alle riunioni, delega e organizza i ruoli, indirizza i referenti verso il raggiungimento e la soddisfazione dei requisiti richiesti.

A tale scopo, il D.A.D.U. ha organizzato due GdL–AQ (uno per ogni ambito tematico oggetto di specifico corso di studi) per presiedere e governare i processi di assicurazione della qualità nonché il possesso e il mantenimento nel tempo dei requisiti (R3 ed R4) relativi ai servizi didattici, agli spazi (di servizio e di studio), alla ricerca ed alla sostenibilità dei corsi di studio (CdS). D’altro canto, la centralità della figura dello studente ha suggerito di far ruotare l’insieme dei processi di autovalutazione (AVA), in particolare della didattica, intorno alla Commissione Paritetica Docenti Studenti (CP–DS), organo di raccordo tra gli “utenti” finali del sistema di assicurazione della qualità e gli organi di governo del Dipartimento – Consigli di Corsi di Studio e Consiglio di Dipartimento–. Pertanto, sempre nell’ottica del miglioramento continuo, la rappresentanza studentesca in Commissione Paritetica ha assunto nel tempo una maturità ed un ruolo fondamentale per evidenziare le carenze e le migliorie che, progressivamente, i quattro CdS ed il CdD tutto hanno assunto come obiettivi da raggiungere.

All’interno di tale organizzazione, secondo un approccio sistemico e processuale, facendo proprie le evidenze emerse dalle relazioni annuali e dai rapporti periodici della CP–DS, i GdL–AQ operano adottando nella SUA–CdS e nel rapporto annuale di riesame (RAR) le azioni necessarie alla soddisfazione dei requisiti di sistema oltreché alla risoluzione delle carenze e delle debolezze che emergono per garantire, per quanto possibile, il miglioramento continuo dei servizi e delle performances offerte dai CdS nel tempo.

Infine, il processo di assicurazione della qualità e l’evidenza di tale garanzia, viene ulteriormente implementato dalla presenza di stakeholder esterni alla struttura Dipartimentale, periodicamente consultati per meglio definire gli obiettivi dei percorsi formativi con particolare attenzione alle esigenze del territorio, del tessuto produttivo e di governo delle complessità contemporanee, che richiedono alla figura dell’Architetto e del Pianificatore una serie di competenze multidisciplinari integrate.

Relativamente ai processi finalizzati alla soddisfazione del requisito R4, riguardante la qualità della ricerca e le attività di terza missione (TM), il Dipartimento ha nominato ulteriori due referenti a cui fa capo la redazione delle schede annuali di rilevazione delle performance (SUA–RD e SUA–TM), coadiuvati da un gruppo di lavoro per la qualità della ricerca e della terza missione che collaborano nella definizione degli obiettivi e dei target da raggiungere e mantenere, secondo le finalità indicate nel Piano Strategico del Dipartimento (PS–D) coerentemente con le linee guida d’Ateneo.