proSIT Progetto Sistemi Informativi Territoriali

Laboratorio GIS per la Pianificazione Ambientale e la Storia del Territorio

Il laboratorio si occupa sia della costruzione e gestione di basi informative georeferenziate, in ambiente GIS, finalizzate alle analisi ed alla Pianificazione territoriale ed ambientale, alla Storia della città e del territorio ed all’archeologia del Paesaggio che delle acquisizioni ed analisi topografiche e fotogrammetriche a breve ed a grande distanza per l’architettura e l’archeologia.

Attività di ricerca

Rilievo a grandissima scala architettonico ed archeologico (topografia numerica, fotogrammetria digitale terrestre, posizionamento satellitare, laser-scanning);
analisi territoriali (fotogrammetria aerea, telerilevamento da satellite, cartografia numerica);
analisi spaziali (costruzione e gestione di basi di dati georeferenziate in ambiente G.I.S.);
costruzione e popolazione di Data Base relazionali finalizzati alla catalogazione e documentazione;
costruzione di carte di sintesi, derivanti da posizionamenti ed analisi spaziali in ambiente GIS, finalizzate alla valutazione del rischio dei beni storico-architettonici, paesaggistici ed archeologici;
attività di ricerca sul campo, a scala di dettaglio (sondaggi preventivi, scavi di emergenza, scavi estensivi), a media scala (survey estensivo o mirato, creazione di mappe “di rischio”), a scala vasta (ricognizioni bibliografiche e d’archivio, analisi comparata della cartografia e iconografia storica, aerofotointerpretazione);
altre attività di rilevamento e documentazione: documentazione grafica e fotografica analitica di materiale immobile e mobile, posizionamento speditivo di siti archeologici, rilevamento celerimetrico tradizionale e GPS, georeferenziazione di notizie bibliografiche e da archivio, sovrapposizione e analisi comparativa di mappe storiche e tracce da aerofotografie e da scansioni satellitari.

Attrezzature di Laboratorio

Il Laboratorio è dotato di attrezzature H/W e S/W per la gestione di attività nel settore della cartografia numerica e dei GIS, di acquisizioni e restituzioni numeriche da strumenti topografici e di acquisizione e restituzione fotogrammetrica digitale.

In particolare è dotato di:

  • 3 Workstation con periferiche grafiche avanzate e finalizzate sia alla gestione di cartografia numerica raster/vector che di GeoDataBase in ambiente GIS;
  • una Stazione Fotogrammetrica Digitale (MicroMap della GeoIn) per stereorestituzioni aeree e terrestri e triangolazione a raggi proiettivi;
  • S/W per costruzione di DataBase a riferimento geografico (GIS Intergraph GeoMedia e GeoMedia Pro, ESRI ArcGis con applicativi verticali, GRASS, gvSIG);
  • S/W per costruzione e referenziazione di cartografia digitale Autodesk Map 3D 2006, Intergraph IRAS/C e IRAS/B, Bentley MicroStation V8 con applicativo Descartes;
  • archivio cartografico cartaceo (IGM, CTR e CTN) e digitale (IGM attuali e storiche, CTR 10K, CTN 2k e 1K, ortofoto B/N AIMA e AGEA , ortofoto a colori it2000, immagini satellitari) organizzato su NAS server;
  • aerofotogrammi B/N e colore su pellicola, digitalizzati e digitali;
  • 2 Total Station (no-prism) Topografiche Nikon;
  • Autolivello Nikon;
  • GPS palmari Garmin;
  • GPS geodetici Topcon HyperPRO con S/W d’uso;
  • Reference Station GPS Trimble su vertice noto per la compensazione differenziale di stazioni Rover.